Perché dizionario logico

Il dizionario logico nasce dall’esigenza di acquisire un termine talvolta non familiare o, in altre occasioni, completamente sconosciuto, utilizzando un concetto di modalità inversa rispetto ai comuni dizionari.

Un esempio:

osservando attentamente una nuvola, quantunque la sua struttura sia disordinata, è nostra comune caratteristica quella di impostare idealmente una logica ordinata laddove, di fatto, non ce ne siano i requisiti.

Questa fantasia che nasce da una esigenza propria di donare un senso logico alle forme, è conosciuta con il termine di “pareidolia”.

Un dizionario “comune”, per come lo conosciamo, conterrà certamente questo lemma, ma per coloro i quali non hanno familiarità con questo vocabolo, o semplicemente non lo ricordano in quel momento, l’accesso alla descrizione può avvenire unicamente nel metodo di ricerca, ossia ricercarlo in rete con frasi ad hoc intente a spiegare al meglio il proprio concetto, o con coordinate booleane, o in ultima analisi, sfogliare il dizionario pagina per pagina; ovviamente per chi ha fortuitamente padronanza di latino e greco, lo si potrebbe individuare creando il costrutto preciso per poterci arrivare prima.

Bene, ad abbreviare la tempistica di ricerca interviene il sistema di “dizionario logico”, cercando di utilizzare la parola che conoscete come strumento per una derivazione logica, per cui se nella barra di ricerca si andasse a scrivere la parola “nuvola”, alla pressione del tasto invio il sistema restituirà il suddetto termine, ossia pareidolia, oltre alla sua descrizione.

Il sistema può essere, oltre che come nel caso di poc’anzi, su di un vettore apofenico, anche impiegato in condizioni di concetto o quant’altro sia logicamente consecutivo, come ad esempio il termine decisione potrebbe restituire quadrato di cartesio oppure l’acquisto di una merce qualsiasi all’effetto Veblen, al pari del paradosso di Braess digitando pendolari e così via, spaziando per vari campi che vanno dalla professione alla psicologia, dalla medicina alle tecniche industriali, e oltre.

Dati i tempi di lavorazione di ogni vocabolo in funzione del numero approssimativamente vicino ad un milione, ci scusiamo se alcuni lemmi non siano provvisti di descrizione e/o conseguenze logiche. 

modulo di inserimento
error: Operazione non consentita